Laureato in ingegneria elettronica, ha iniziato la sua attività in informatica dagli anni '70, con la creazione del sistema di automazione Alba per l'aeroporto torinese di Caselle, e poi come progettista di software nel gruppo di progetto di sistemi operativi di Olivetti. Negli anni '80 ha partecipato alla definizione dell'architettura della nuova linea Olivetti (L1) presso l'OATC (Olivetti Advanced Technology Center) di Cupertino e successivamente alla realizzazione di alcuni suoi componenti nei laboratori Olivetti di Ivrea. Successivamente, ha partecipato e guidato vari progetti di automazione industriale in Digital Equipment Corporation e Syntax Factory Automation (gruppo Olivetti). Sempre negli anni '80 ha assunto la posizione di responsabile marketing di prodotto di varie linee di sistemi Olivetti. Negli anni '90, con altri ex manager Olivetti, ha co-fondato Nexture, una società di consulenza nel campo dei finanziamenti europei alla ricerca. Sempre negli anni '90, ha assunto la responsabilità della Software Factory e delle metodologie di sviluppo del software in Olivetti. Durante e dopo il processo di transizione del gruppo Olivetti dai computer alla telefonia, alla comunicazione dati e ai servizi Internet, è stato responsabile del gruppo di Technology Scouting di Ivrea di Infostrada e di Wind Telecomunicazioni. Nel primo decennio di questo secolo, come libero professionista, ha gestito un certo numero di progetti per CSP e CSI (Consorzi di ricerca ICT della Regione Piemonte) e ha sostenuto le attività di Nexture nella partecipazione e nello sviluppo di una serie di progetti europei come BASS (servizi di streaming su ADSL), PHAROS e CUBRIK (servizi di ricerca avanzati per contenuti multimediali). Nel 2007 ha guidato i progetti di rete urbana basati su WiFi di due comuni in Piemonte e Valle d'Aosta, Borgofranco d'Ivrea e Chamois (un villaggio alpino collegato solo da una funivia). Dal 2012 come volontario insegna in corsi per computer e smartphone per anziani promossi da SPI CGIL. Nell'estate del 2017 ha co-fondato con un numero di professionisti in vari settori Sloweb, un'associazione il cui obiettivo è promuovere un uso responsabile, consapevole e corretto del web, e saltuariamente collabora con eMemory, una startup di Torino, nel definizione della roadmap dei servizi nel campo della rappresentazione digitale delle emozioni e dei ricordi personali.

 

Graduated in Electronic Engineering, he started his activities in ICT since the 70s, with the creation of the Alba automation system at Turin Caselle Airport, and then as software designer in the project group of operating systems of Olivetti. In the 80s he participated in the definition of the architecture of the new Olivetti line (L1) at the OATC (Olivetti Advanced Technology Center) in Cupertino and then in the implementation of a number of its components in the Olivetti laboratories in Ivrea. Subsequently, he took part to and leaded various factory automation projets in Digital Equipment Corporation and Syntax Factory Automation (Olivetti group). Still in the 80s he assumed the position of product marketing manager of various lines of Olivetti systems. In the 90s he co-founded with other former Olivetti managers Nexture, a consulting company in the field of European research funding. Again in the 90s, he took the responsibility of the Software Factory and of the software development methodologies in Olivetti. During and after the transition process of the Olivetti group from computers to telephony, data communication and Internet services, he was in charge of the Technology Scouting group of Ivrea of Infostrada and Wind Telecomunicazioni. In the first decade of the current century he, as a free lance, ran a certain number of projects for CSP and CSI (ICT Research Consortia of Regione Piemonte) and  supported Nexture's activities in the participation and development of a series of European projects such as BASS (streaming services on ADSL), PHAROS and CUBRIK (advanced search services for multimedia content). In 2007 he led the urban-based WiFi network projects of two municipalities in Piedmont and Valle d'Aosta, Borgofranco d'Ivrea and Chamois (an alpine village connected only by a cableway). Since 2012 as a volunteer he has been providing  computer and smartphone courses for retired people, organized by SPI CGIL, a major Italian trade union. In the summer of 2017 he co-founded with a number of professionals in various fields Sloweb, an association whose goal is to promote a responsible, aware and correct use of the web. Since then, he is also occasionally cooperating with eMemory, a startup in Torino,  in the definition of its roadmap of services for the digital representation of  personal emotions and memories.