Scusate ma non resisto ...

Devo fare un addendum perché nei commenti non si possono inserire immagini.Parabola

 

Guardate cosa viene fuori mettendo in ascisse il primo numero dell'equazione (l'indice della serie) e in ordinate il valore destro dell'equazione. Esteso per valori successivi e precedenti della serie. I valori del giochino sono le ascisse 1, 2, 3 e 8.

Si vede bene che è una parabola: ovvio se si usa la mia soluzione col quadrato del secondo termine del lato sinistro, meno ovvio se si usa la formula base.

 

Ma, visto che ci sono, continuo e propongo un giochino più semplice:

1 + 4 = 4

2 + 5 = 10

3 + 6 = 18

8 + 11 = ?

In questo caso, spero che tutti concordino che la "formula" è a * b.

Bene. Ma anche questa formula, estesa per valori inferiori e superiori produce una parabola? La risposta e sì, è una parabola che condivide il punto 0 con la precedente ed è un po' spostata a destra. Sapete tutti usare Excel e non è il caso che riempia il sito di immagini.

Come mai? La mia risposta (e mi scuso in anticipo) è che la formula a*b in questo caso corrisponde alla formula b^2 meno il valore di una serie che comincia per 12 e procede di 3 in 3 (12, 15, 18 e anche 12, 9, 6).

Evidentemente c'è qualcosa che mi sfugge sull'aritmetica degli interi ... mi sembra quasi un gioco delle tre carte.

Beh, per me è divertente, ma non pretendo che significhi null'altro.

 

PS: ho trovato che Functional Equation is "An equation of the form f(x,y, ...) = 0 , where f contains a finite number of independent variables, known functions, and unknown functions which are to be solved for." Ma non parla né di giochi né di geni.

 

 

 

 

Commenti   

0 # Crosstalk 2016-10-08 14:39
Calunnia!!

Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Enrico 2016-10-08 16:06
Era tutta una scusa per fare un nuovo articolo ...

Ma, seriamente, non ci sono riuscito. Tu avrai fatto un copy paste di un'immagine che è già nel sito essendo in un articolo

Puoi caricarne anche una nuova?

Io ho provato con paste e non va. Ho provato selezionando l'iconcina dell'immagine ma mi chiede un URL, e non potevo mica dare quella del mio PC.

Ma son sempre pronto ad imparare ...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Crosstalk 2016-10-08 18:11
Non è immediato, ma noi power user possiamo farcela. Il limite è che manca la funzione per caricare l'immagine sul sito (lo ammetto). Si può usare quella dell'editor degli articoli, limitandosi al caricamento (senza inserire l'immagine nel passo successivo) e ricavare l'url attaccando in testa al path name la stringa "http://www.marralabs.it/" in modo da formare l'url da mettere nel campo che viene fuori pigiando sull'icona dell'immagine nell'editor dei commenti. Ovviamente se l'immagine e' gia' in rete e' tutto molto piu' semplice. Studiero' il problema..
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Enrico 2016-10-08 18:46
E' sempre così con i collaboratori, invece di risolverti i problemi te ne pongono sempre di nuovi 8)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # PGRAECO 2016-10-10 12:43
Enrico (spero che non ti offenderai se utilizzo il tuo nickname), mi pare che tu abbia brillantemente
superato la tua “Chicken Syndrome”. Dammi conferma, per favore. Grazie.

P.S.
‘Sto blog sarà bellissimo, con perfino gli elenchi puntati, ma se un povero disgraziato non può nemmeno disegnare una banale parabola in un commento senza ricorrere ad astrusi stratagemmi allora, caro il mio owner ed editore, devi ancora lavoraci parecchio su!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Enrico 2016-10-10 23:45
Citazione PGRAECO:
Enrico (spero che non ti offenderai se utilizzo il tuo nickname), mi pare che tu abbia brillantemente
superato la tua “Chicken Syndrome”. Dammi conferma, per favore. Grazie.

P.S.
‘Sto blog sarà bellissimo, con perfino gli elenchi puntati, ma se un povero disgraziato non può nemmeno disegnare una banale parabola in un commento senza ricorrere ad astrusi stratagemmi allora, caro il mio owner ed editore, devi ancora lavoraci parecchio su!



Sì, devo dire che con il mio ultimo commento all'articolo Il libro dei numeri sono soddisfatto di me. Ma purtroppo arrivo tardi e nessuno lo leggerà più.

PS: Non infierire con il nostro ottimo editore, ce la mette tutta. Anche se ... sarebbe bello se avvertisse automaticamente anche dei commenti, come fa FB, ma, dicevo, non dobbiamo infierire, anche lui è solo sovrumano.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
+1 # Crosstalk 2016-10-11 00:08
L'editore, per altro lietissimo dell'inatteso successo del blog per quantità e qualità dei contenuti e dei loro autori, sommessamente segnala che l'abbonamento ai commenti è cosa semplicissima al punto da essere alla portata di qualunque ingegnere. Basta infatti spuntare il quadratino accanto alla scritta "notificami i commenti successivi" in calce alla finestra di editing. L'editore aggiunge invece che non ha ancora capito bene la funzione di "iscrizione" accanto al disegnino della lettera, ma pensa trattarsi di una roba simile.
Cos'è Facebook?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # PGRAECO 2016-10-11 12:00
L’editore mente sapendo di mentire! L’ABBONAMENTO di cui sopra, infatti, abbisogna per attivarsi della ricevuta di un bonifico pari a 123.456,789 euri, eseguito da ogni singolo autore-lettore sul C/C intestato a tale Fabrizio Corona, da ieri di nuovo gradito ospite delle carceri italiane. I due, come da notizie di stamani, sono in combutta per versamenti in nero (e in olivastro, nel mio caso).

Nonostante io abbia sottoscritto, a caro prezzo, l’abbonamento di cui sopra, ricevo i commenti ma delle notifiche dei nuovi articoli, al momento, non se ne parla nemmeno. Un dubbio mi assale: sarà mica necessario un altro, ulteriore, apposito abbonamento?

Approfitto per rispondere, al meglio delle mie ignoranti possibilità, alla domanda che da tempo angustia molti filosofi e studiosi del ‘900 e del nostro secolo, da Freud a Kierkegaard, da Sartre fino a Wittgenstein, prima ancora che il marchiostato in oggetto fosse stato non solo inventato, ma puranco pensato: cos'è Facebook ? Trattasi di un “coso” con il quale si trastullano milioni di persone, dopo essersi iscritti, scambiandosi fondamentali informazioni utili all'umanità intera, tipo: “Stamattina ho evacuato con grande soddisfazione; consiglio a tutti l’utilizzo, prima di dormire, di un clistere rigorosamente vegano a base tartufo polverizzato, diluito in 1.000cc di umeboshi, alla temperatura di 147,05 °C e alla pressione di 50 kbar.”.

Una perfetta sintesi è stata fornita dal Prof. Dott. Lup. Man. Rag. Ugo Fantozzi, durante il congresso di cacofonia comparata, tenuto il 37 febbraio 1976, presso l’aula magna dell’Università di Belsedere (SI) - consiglio ai non credenti di consultare tramite Wikipedia - : « Per me … Facebook … è una cagata pazzesca! ».

in conseguenza di ciò, io abborro Facebook.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # PGRAECO 2016-10-11 19:17
Hai ragione, nonostante tutto e proprio in fondo in fondo, anche l'editore è una creaturina di Dio.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Enrico 2016-10-11 09:42
Spuntato! Adesso vediamo 8)


E poi, colpo di genio, sono andato a spuntare gli ultimi commenti degli altri articoli.

:-) ;-) :P confermo di aver ricevuto la notifica di un commento, dopo lo spunto
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Aggiungi commento