Qual rombo mi introna
In rossi tramonti
Da radi tratturi?

Ronzante trerrote
la rete del letto
lei porta sul tetto
con tanta ferraglia
che stride, che raglia
di angurie e mellone
ha pieno il cassone
la guida un pancione
in cencioso maglione
tra Lecce e Casoria
ha scritto la storia
sobbalza sui buchi di italiche strade
girando nei borghi di mille contrade
riempiendo di puzza chi passa e chi sta
facendo un casino fuor d'ogni realtà

In limpide mattine
la rondine striderà
libera dall'allergene
ma a me mancherà
l'odor di miscela
dell'apecar,

trerrote rantolante
di ruggine sull'erta ripa